Il piatto della tradizione

Macco di fave

Una zuppa dal gusto unico, delicato e avvolgente!

Il macco di fave è un piatto povero ma molto nutriente, eredità della cultura contadina siciliana.

Squisito nella sua versione più semplice, può essere arricchito con della verdura, della pasta o dei pezzi di pane tostato.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350g di fave secche decorticate
  • 1 cipollotto
  • 1 carota
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio Evo q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Finocchietto selvatico q.b.

Procedimento:

  • Sciacqua abbondantemente le fave secche e lasciale in ammollo per almeno due ore (o secondo i tempi indicati sulla confezione).
  • Prepara un trito con la carota e la cipolla tagliate finemente e fallo soffriggere con un generoso giro di olio, aggiungendo anche lo spicchio d’aglio schiacciato.
  • Scola le fave dall’acqua di ammollo e aggiungile al soffritto per farle insaporire. Rimuovi lo spicchio di aglio, aggiungi il sale e copri tutto con abbondante acqua calda, facendo cuocere per almeno un’ora a fuoco basso e con il coperchio chiuso.
  • Mescola di frequente e aggiungi di tanto in tanto un goccio di acqua tiepida, se durante la cottura la minestra dovesse asciugarsi troppo.
  • Non appena le fave risultano completamente disfatte, il macco è pronto! Servilo ancora caldo, dopo aver aggiunto pepe, finocchietto selvatico tritato e olio Evo a crudo.