SPEDIZIONI GRATUITE IN ITALIA A PARTIRE DA 79,90€
SPEDIZIONI GRATUITE IN ITALIA A PARTIRE DA 79,90€
Oleificio Russo

Oleificio Russo

Oleificio Russo

Nel 1928 a Belpasso, un piccolo paese della provincia catanese ai piedi del vulcano Etna, distrutto da un’eruzione nel 1669, nasce Giuseppe (Pippo) Russo. Di origini contadine Pippo, innamorato della sua terra, nel 1950 decide di costruire un piccolo frantoio nel centro storico del paesino, sotto la sua casa. E realizza un sogno: trasformare i meravigliosi frutti di quella terra fertile, le olive di nocellara, in un olio extravergine ad uso della gente del luogo. Assieme a sua moglie Lucia e successivamente con le figlie Grazia e Giusi, trasforma in attività la sua grande passione, vivendo in simbiosi con la vita dell’oleificio, vedendo crescere le bambine che giocano tra i sacchi di iuta, colmi di drupe verdi e grandi, nello stabilimento colmo di profumi intensi di olio appena fatto.

L’amore per il suo lavoro viene trasmesso con naturalezza a Giusi, legatissima al papà, che già da adolescente, al ritorno dalla scuola lo affianca instancabile nell’attività di famiglia, imparando l’arte antica e i segreti del lavoro nell’oleificio.

L’Oleificio Russo svolge l’attività di molitura da oltre 50 anni. Inizialmente collocato nel cuore storico di Belpasso nel primo stabilimento di famiglia, dal 2013 ha trasferito la propria attività presso il nuovo stabilimento realizzato con le più avanzate tecnologie e dotato di tutti i requisiti igienico sanitari e gestionali.

Il nuovo impianto di estrazione dell’Oleificio Russo è, dotato delle più moderne tecnologie, consente di ottenere ottime rese ed un’eccellente qualità dell’olio e permette ai produttori di poter certificare il proprio olio con le diciture “Estratto a Freddo”, “Biologico” “DOP monte Etna”, “IGP Sicilia”.

L’ALBERO DI NOCELLARA ETNEA

Gli ulivi del territorio sono vigorosi e con una certa rusticità, dal portamento espanso e dalla chioma densa. Le piante crescono nella zona centrale ed orientale della Sicilia, ai piedi del grande vulcano Etna. Adattabile ai diversi ambienti, la Nocellara Etnea è considerata tra le migliori cultivar italiane per le peculiari caratteristiche industriali ed organolettiche delle drupe. Sono resistenti alla mosca, al freddo e alla carenza di acqua. La fioritura, seppur ricca, è estremamente alternante.

Le cure delle piante e la raccolta dei frutti, tra ottobre e novembre, vengono fatte con le mani degli uomini, esattamente come si faceva secoli fa, perpetuando nel tempo tradizioni millenarie che fanno dell’olio siciliano un prodotto unico al mondo.

Carrello